mercoledì 2 marzo 2011

Come Essere Sempre Padroni di Se Stessi

1. Fare qualsiasi cosa si fa normalmente in una giornata media ricordandosi però di farla precedere da un ordine. Esempio: appena svegli, ripetersi : "ti ordino di svegliarti e di alzarti"; prima di andare in bagno: "ti ordino di andare al bagno e di fare pipì (o altro)" ; prima di andare al lavoro: "ti ordino di andare al lavoro", eccetera eccetera sino a sera all'ora di coricarsi ("ti ordino di andare a letto e dormire");
2) Eseguire l'ordine dato sempre e senza discussioni;
3) In caso di insubordinazione o ribellione, dare il seguente ordine: "ti ordino di ribellarti e fare come ti pare", ed eseguirlo alla lettera.

Inviata da Claudio, Roma

2 commenti:

  1. Mi ordino di ordinare un ordigno

    RispondiElimina
  2. L'altro giorno ho avuto le emorroidi, e mi sono ordinato di avere le emorroidi, sentendomi sempre padrone di me stesso e del mio corpo. Poi è avvenuta la guarigione, e quindi mi sono ordinato di guarire... c'è qualche imperfezione residua nell'ordine temporale ma funziona...
    Claudio.

    RispondiElimina